Domenica, Gennaio 17, 2010

● Il 2010 sarà peggiore del 2009, ma migliore del 2011


Riportiamo dal Blog di Luigi de Magistris:

CONCORSI PUBBLICI - VINCITORI BLOCCATI DAL GOVERNO

Il Governo Berlusconi “aiuta” i giovani ad entrare nel mondo lavorativo? Sì, bloccando le assunzioni a cui hanno diritto per aver vinto concorsi pubblici (art. 17 del decreto legge 1° luglio 2009, n.78 convertito in legge 3 agosto 2009, n.102), nonostante il via libera della Corte dei Conti.

In questo video, abbiamo raccolto una loro testimonianza dopo che li ho incontrati. (Continuiamo a fare ciò che l’informazione di regime tiene nascosto per non rivelare verità scomode).

Dall’intervista emerge uno spaccato triste che interessa un numero considerevole di tanti altri ragazzi. Essi vivono una situazione di profondo abbandono da parte delle Istituzioni. Le stesse Istituzioni che dovrebbero dare loro speranze per un futuro migliore.

Giovani che hanno il solo torto di aver creduto nella serietà dello Stato partecipando, senza raccomandazioni o trucchi da saltimbanchi della meritocrazia, ad una “competizione” pubblica per un posto di lavoro.

Sacrifici di tanti anni di studio spazzati via da un Governo che nega i diritti e alimenta il mercato della “immeritocrazia” ad appannaggio esclusivo di veline ed escort.

Una volta avrebbero imbracciato i forconi, ma adesso, essendo più civili (e pare che nei rapporti con lo Stato sia una conquista unilaterale), i vani vincitori dei concorsi statali si sono limitati ad aprire un gruppo su facebook. Questa si che è una grande conquista dell’era moderna: la civiltà unilaterale!
E’ o non è un risultato meraviglioso del progresso? A far rispettare i doveri dello Stato, che sono i vostri diritti, non ci pensa proprio nessuno; mentre, per farvi rispettare i vostri doveri, lo Stato incarica Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, senza contare tutti i corpi ausiliari. Non abbiamo forse raggiunto un elevato grado di civiltà, che ci fa guardare dall’alto verso il basso il resto del mondo incivile?

Cari ragazzi, lo so che non emigrate perché state aspettando lo Jus Primae Noctis. Lo so. Ancora un po’ di pazienza e arriverà anche quello.
Per il momento, la gerontocrazia al potere, la stessa che vi lascia appositamente squattrinati a casa dalla mamma il più a lungo possibile, la stessa che, dalla televisione al gossip, insegna alle vostre coetanee che “andare col ricco & vecchio è fico e va di moda”, quella bella gerontocrazia lì, insomma, si limita ad accoppiarsi con ragazzine compiacenti. Per il momento…

Per cui, in alto i cuori, perché tutte le avvisaglie d’inizio anno, e l’ottimismo per il futuro, ci fanno capire che “il 2010 sarà peggiore del 2009, ma sicuramente migliore del 2011” (Mauro Corona). Dopotutto, i bilanci preventivi non si fanno sulla base dei consuntivi? E voi, in Italia, che consuntivi avete?


Condividi

JusPrimaeNoctis on Facebook
Vai su

Area amministrazione