Mercoledì, Maggio 19, 2010

● La legge era uguale per tutti

segnaletica clericale

Un altro passo verso un regime di manganelli e censure è stato fatto con il “DDL intercettazioni”.

Tra le varie limitazioni alla libertà personale, in spregio alla Costituzione, spicca la norma che prevede di avvisare il vescovo quando emerge un reato nei confronti di un sacerdote, e di avvisare il Vaticano quando emerge un reato a carico di un vescovo.

Mentre all’estero ridono, una domanda sorge spontanea: quando emergerà un reato nei confronti di un monaco buddista, bisognerà avvisare il Dalai Lama?


Condividi

JusPrimaeNoctis on Facebook
Vai su

Area amministrazione